Tuesday, 23 September 2008

Bedbugs - Cimice dei letti

E' di oggi una notizia che mi ha fatto sorridere: I bedbugs sono tornati prepotentemente e sembra stiano attaccando gli umani tramite i sedili delle compagnie aeree low-cost.

Questa notizia, sicuramente ci fara` pensare a quelle persone che in Italia sono state attaccate dalle zecche su un traghetto diretto in Sardegna, ma i bedbugs non sono proprio la stessa cosa.

La ragione per cui questa notizia mi fa sorridere e` che la cimice dei letti in Italia e' pressoche` sconosciuto, mentre qui in Inghilterra e` molto diffusa e io, avendo lavorato per 8 anni in un ostello per studenti, ne so qualcosa!

A meta' agosto alcuni amici mi sono venuti a trovare da Bologna, premetto subito che l'albergo lo avevano scelto loro! In ogni caso, la prima mattina, quando ci vediamo mi dicono che hanno trovato una macchietta di sangue sul lenzuolo che sono sicuri non ci fosse la notte prima; hanno anche alcuni pizzichi sulla schiena. Avendo esperienza in materia, li ho avvisati che molto probabilmente la loro camera ospitava i famigerati bedbugs!

Al contrario delle zecche che sono molto piu` pericolose e che una volta infilatesi sottopelle sono difficilissime da togliere perche` si impuntano, i bedbugs sono una versione terrestre della zanzara: escono di notte, si cibano del nostro sangue e si ritirano nel loro nido (il materasso, lo stipite del letto, qualsiasi superficie di legno poroso, etc.) per 3-7 notti per poi ri-uscire e ripetere l'operazione.

Nella cultura anglosassone questi insetti sono talmente comuni che sono stati incorporati in una frase che si dice hai bambini prima di dormire: "Sleep tight, don't let the bedbugs bite"!

Anche in Italia comunque questi insetti non sono del tutto sconosciuti, infatti inserendo il loro nome italiano su google si ottengono piu` di 20.000 risultati. Per chi volesse approfondire, questa pagina e breve ma esaustiva.

Per chi invece si trovasse in vacanza a Londra e vittima di questi insetti, bisogna tenere presente che la presenza di questi parassiti non e` necessariamente un indicatore di scarsa pulizia: basti leggere le cause che alcuni clienti hanno lanciato nei confronti di hotel a 5 stelle come il Mandarin o l'Hilton. Disfarsene e` anche molto difficile; spesso i semplici pesticidi non bastano perche` i bedbugs possono rimanere al sicuro nel loro nido fino ad un anno, senza nutrirsi, in una sorta di letargo. Nei casi piu` gravi si ricorre addirittura alla fumigazione delle camere, si devono cambiare materassi, letti, moquette e biancheria.

Per l'uomo, a parte il fastidio, sono rare le reazioni allergiche, ma la sensazione di avere questi "simpatici animaletti" che si arrampicano sui nostri corpi durante la notte, puo` causare notti insonni e sicuramente rovinare una vacanza.

11 comments:

LuCa said...

aaaah! non riuscirei mai a dorimre con degli insetti nascosti nel letto!!!!
XD sono schizzinoso, lo so XD

Artemisia said...

Inquietanti queste notizie. Se e' vero che non sono nocive non mi preoccuperei, pero' visto il mio fragile sonno la notte in bianco sarebbe assicurata!

PS non mi hai piu' detto come e' andato il fine settimana a Firenze della tua capa. Il tuo silenzio mi fa pensare male. Spero di no.

marcouk76 said...

Ciao Arte. Hai ragione scusami. No, si è trovata benissimo, ma me lo ha solo detto per email (lavoriamo in piani diversi) e quindi non ha approfondito molto...

Mi disse che mi avrebbe mandato una foto del posto ma credo si sia dimenticata.

Grazie ancora!

ladybug said...

purtroppo qui in australia quelle bestie non sono mai sparite, e popolano prepotentemente gli ostelli e backpacker - e guarda caso nel mio giro si sono annidiati tra i bagagli.. e la notizia non mi ha fatto per niente sorridere!

Pandoro said...

Che brutto insetto BRRR

Io al campo scout di zecca ne ho presa una... In una posizione al quanto scomoda...

marcouk76 said...

@ Ladybug: emblematico il fatto che non ti stiano simpatici i bedbugs ma ti sia scelto "ladybug" come alias! ;-)

@ Pandoro: Beh quello della foto e` ingrandito comunque. In realta' sono piu` piccoli delle nostre zecche, sono grandi un paio di millimetri (un po' di piu` dopo che sono gonfi di sangue!).

Ma la zecca come hai fatto a toglierla? Dicono che sono difficilissime una volta entrate sottopelle...

Pandoro said...

Il mio capo scout si è sacrificato di compiere un'operazione alla Dr.House. lol

Lorenzo said...

Anche sapendo che non è nociva, non riuscirei mai a dormire la notte sapendo che un insetto del genere può venire a succhiarmi il sangue. Mi chiedo, poi, come fa se la schiena e le gambe sono coperte dai vestiti.

In effetti, non è molto conosciuta: non ne ignoravo l'esistenza, ma so che almeno qui in Italia è molto rara. Purtroppo, stessa cosa non si può affermare per quanto riguarda le zanzare...

marcouk76 said...

@Lorenzo: Grazie per essere passato. Ti ho aggiunto nel mio Google Reader e nella lista Blog amici qui a lato.

pest2000 said...

Le "zecche" sui traghetti erano in realtà anch'esse cimici dei letti, e l'Italia non sta messa poi molto meglio di New York o di Londra, nonostante ciò che sostengono, anche recentemente, giornali e televisioni...

E ve lo dice uno che ci ha a che fare tutti i giorni per lavoro...

Anonymous said...

io vivo a londra e le ho trovate sul letto (nuovo), ora vivo in maniera insonne, il prossimo mese cambio casa ma sono in paranoia.