Friday, 15 August 2008

Andrew Gosden

Questo ragazzino manca da casa da settembre dell'anno scorso.

La sua storia mi ha colpito particolarmente.

Alla sera gioca con il padre e guarda la tv con la madre. Il mattino dopo si mette l'uniforme per andare a scuola, esce di casa, ma invece di andare a scuola si ferma in un parco. Aspetta le 8.30 e torna a casa sapendo che i genitori nel frattempo sono andati al lavoro. Piega l'uniforme e la mette in ordine sulla sedia, si veste con la sua maglietta nera di una band heavy metal e si dirige verso la stazione del suo paese, Doncaster. Non lascia nessuna nota.

Chiede un biglietto solo andata per Londra e le telecamere a circuito chiuso lo catturano verso le 11.30 mentre esce dalla stazione londinese di King's Cross. Da quel momento di Andrew Gosden non si sa più nulla.

La madre è venuta a Londra varie volte distribuendo volantini alla gente soprattutto nei pressi dei musei che Andrew conosceva e amava (in particolare il Museo delle Scienze).

Io ho stampato il volantino e l'ho attaccato nel mio condominio, lo riporto anche qui, una goccia nel mare, lo so.


4 comments:

BECA said...

chissà che fine ha fatto... in tutti gli stati ci sono queste strane sparizioni..

marcouk76 said...

Bentornato Beca! E proprio a Ferragosto!!!

Anonymous said...

cavoli...spariscono un sacco di persone!!!
meri*

Artemisia said...

Storia che mi fa venire i brividi. Non si sa mai cosa passa per la mente dei ragazzi! Non posso pensare di essere nei panni di quella madre.