Tuesday, 5 August 2008

Che strano sogno...

Si' lo so, sentirsi raccontare i sogni e` di una noia mortale, ma oramai non c'e` nessuno che mi legge sigh :-( considerato che la maggior parte dei colleghi bloggers e` in vacanza percio` posso scrivere un po' quello che voglio!

Ero a Bologna, a casa dei miei e affacciandomi alla finestra mi accorgo che c'e` acqua ovunque, tipo Venezia. Inizialmente la cosa non mi sembra strana: vedo persone sul gommone che remano, passerelle, ma poi mi accorgo che l'acqua a Bologna non dovrebbe esserci e allora chiedo a mio padre.

Lui mi risponde che probabilmente e` dovuto all'alta marea (!); io non sono molto convinto. Guardo meglio e mi accorgo che il primo piano della palazzina di fronte a noi e` completamente sommerso.

L'acqua pero` e` di un bel verde-azzurro, c'e` il sole e la gente sembra divertita da questa novita`. Poi suona la radio sveglia...

4 comments:

Pandoro said...

L'acqua verde (o verde-azzurra) però non dovrebbe essere molto rassicurante... Dubito che si possa vedere il fondo...

Artemisia said...

Chi ti dice che non c'e' nessuno a leggerti? Chi ti dice che raccontare i sogni e' una noia mortale?
A me i sogni hanno sempre affascinato. C'era un periodo della mia giovinezza in cui mi sono fatta diverse letture sull'interpretazione di tipo psicanalitico dei sogni.
Cosi' molto grezzamente il tuo sogno mi fa venire in mente che l'acqua di solito e' associata all'inconscio o comunque alle pulsioni istintuali.
La butto la': una parte di te istintuale "allaga" (invade) il tuo passato (=Bologna e casa dei tuoi genitori). Tuo padre (=il tuo super-io?) ti rassicura, come se accettasse questo fenomeno come naturale (=marea)? Per il colore dell'acqua non so che dirti. L'associazione trovala tu :-)

Artemisia,
apprendista psicanalista

marcouk76 said...

Cavoli che interpretazione! Ora me la rileggo con calma per la 2a volta! Grazie!

Donna Cannone said...

oggi giorno di sogni.
Il cicciosauro ci regala i suoi e io propongo di scambiarceli...