Monday, 14 April 2008

San Francisco

In questi giorni si parla molto della fiamma olimpica e delle proteste che accompagnano il suo passaggio. Una delle ultime citta' interessate da questo evento controverso e`San Francisco. Come sempre cerco di dare un taglio un po' diverso ai miei post e percio` vorrei parlare oggi di questa citta` che ho avuto occasione di visitare nel settembre del 2006.
Delle 5 citta` americane che ho visitato (Miami, New York, Los Angeles, Las Vegas e San Francisco), quest'ultima e` indubbiamente quella che mi e` piaciuta di piu`e in cui, se dovessi scegliere, vivrei piu` volentieri.

Innanzitutto il clima. Non c'e` l'afa di Los Angeles o Miami, ma essendo comunque in California, d'inverno la temperatura raramente scende sotto lo zero e il sole splende per la maggior parte del tempo. E` una citta` in un certo senso europea, perche` molto concentrata, con un centro ben definito in cui e` facile orientarsi.
Come e` noto e` una citta` che e` stata costruita su colline e sembra quasi abbiano prima costruito le strade, tutte rettilinee come nella maggior parte delle citta` americane e poi, dal nulla un giorno siano comparse queste colline che hanno creato delle salite ripidissime e che rendono uno spostamento in macchina o un parcheggio veramente arduo, anche per chi normalmente al volante e` abbastanza abile (per non parlare delle auto con cambio automatico, ma questo e` un altro discorso...!).

Le colline offrono inoltre l'opportunita` di ammirare la citta` e la baia di San Francisco dall'alto che una citta` pressoche pianeggiante quale Londra non consente.

Un'altra caratteristica che rende la citta` piu` europea e` l'efficienza del trasporto pubblico che rende spesso superfluo l'uso dell'auto. Oltre ai noti tram elettrici, usati ormai esclusivamente da turisti, c'e` una linea di tram che invece serve la popolazione locale, che e` stata munita di tram d'epoca provenienti da tutto il mondo, compreso uno dei nostri tram milanesi con relativi avvisi all'interno in Italiano.

Il Golden Gate poi lascia veramente senza fiato. Forse esagero, ma vedendolo ha provocato in me la stessa sensazione di quando vidi la Tour Eiffel per la prima volta. Per via del jet lag, ho avuto occasione di visitarlo all'alba quando la nebbia che lo avvolgeva ha lasciato il posto al riverbero del sole. Il sottofondo era fornito dall'intermittente sirena delle navi che non riuscendosi a vedere segnalavano cosi' la propria presenza.

Per un turista le cose da vedere sono diverse e 3 o 4 giorni volano velocemente: dalla gita d'obbligo all'isola dove e` possibile visitare il carcere di Alcatraz, alla piazza principale, Union Square, alle colline piu` alte che dominano la citta`, chiamate Twin Peaks, alla Chinatown piu` popolosa d'America (dopo New York), al quartiere gay del Castro, alla zona turistica che si affaccia sulla baia chiamata Fisherman's Wharf.

In generale questa citta` mi ha dato un senso di tranquillita` che non sono riuscito a trovare negli altri centri che ho visitato; spero un giorno di poterci tornare.

Le foto (tranne la prima) sono mie, il video qui sotto ovviamente no, ma l'ho trovato molto bello.






6 comments:

Anonymous said...

wow..bellissima! ma quanto hai viaggiato??!! a proposito del quartiere Castro..ho letto un pò di Harvey Milk...ke tristezza!!!
e a proposito, visto che oggi è il giorno X ---> abbasso berlusconi!!!
baci
meri***

Pandoro said...

Una domanda sul video: cosa rappresenta quella casa blu?

marcouk76 said...

@Pandoro: Non ne ho idea. Questo video -preso ovviamente da Youtube, sembra essere il filmato amatoriale di questi 2 ragazzi in gita a San Francisco... presumo percio` che magari questa casa fosse dove risiedessero? Magari un bed&breakfast? Non lo so proprio, scusa!

Anonymous said...

Niente, figurati.

Ora c'è da pensare al cretino che sale al governo...

dieghito said...

Direi che essere stato in quei posti sia stato al dir poco FAVOLOSO... Preferisci San Francisco a New York? Come mai?

marcouk76 said...

@Dieghito: Mmm... New York e` troppo simile a Londra: tutto aperto 24 ore, frenetica, gente stressata che sorre ovunque... San Francisco e` piu` rilassante.